Sospesi Sulla Storia

LAAA 825

Mary Cinque, Viviana Rasulo, Geppy Pisanelli, Antonella Masetti Linda Kunik, Richard Slechta, Maidy Morhous, Staphanie Sydney, Catherine Rouane

 

Villa Di Donato Piazza S. Eframo Vecchio – Napoli
29/05/2019 – 10/06/2019
Curatore: Cynthia Penna
Ufficio stampa: ART1307 & LAAA 825

COMUNICATO STAMPA

ON THE EDGE OF HISTORY

Los Angeles: February 9 -22 , 2019
Napoli: May 29 – June 10, 2019
Curatore: Cynthia Penna

Con l’autorizzazione dell’uso dell’immagine di Alun Be come immagine focale ed emblema della mostra

Tema:
partendo dalla ricerca nella storia del proprio paese, si seleziona un oggetto di arte antica che rappresenti un campo della tradizione culturale del paese e lo si elabora in chiave contemporanea in modo da proiettarne il significato nel futuro dell’arte.
Un ponte tra passato, presente e futuro attraverso un pezzo di storia che rappresenti la base culturale del paese e che va ad incidere non solo sul proprio bagaglio culturale nel presente, ma che può incidere nel futuro della cultura del paese.
In breve: qual è il MARCHIO culturale che nei due paesi la popolazione non potrà scrollarsi di dosso? Qual è l’elemento cardine della base culturale del paese che ha inciso fino ai nostri giorni e che potrà incidere sulla cultura delle future generazioni?
L’elemento a base della cultura e della tradizione del paese: l’elemento marchiante il proprio passato e il proprio destino.
Una volta selezionato il pezzo o il concetto, lo si deve rendere in termini di forza culturale attuale e anche proiettarlo come forza marcante nel futuro.
Creare una sorta di time-line dell’oggetto o del concetto dal passato al futuro passando per il presente.
Trattasi di un progetto sul tempo e sullo spazio.

ARTISTI:

ITALIANI:
Mary Cinque
Viviana Rasulo
Giuseppe Salviati
Geppy Pisanelli
Antonella Lucarella

AMERICANI:
Linda Kunik
Richard Slechta
Maidy Morhous
Stephanie Sydney
Catherine Rouane

OPERE IN MOSTRA

IMMAGINI DELL'EVENTO

VIDEO

Informazioni aggiuntive

Testi Critici

Rassegna stampa

Vernissage:
L’immagine di copertina è gentilmente concessa da Alun Be

Patrocini 

 

Sponsor